Interazioni della medicina fredda con gli antidepressivi

Se ti svegli con un prurito alla gola o con il naso che cola, potresti iniziare controllando l'armadietto dei medicinali o andando in farmacia per il tuo rimedio per raffreddore e influenza.

Molti dei prodotti che trattano i sintomi del raffreddore sono disponibili da banco (il che significa che puoi ottenerli senza prescrizione medica). Sebbene questi prodotti possano essere sicuri ed efficaci, possono anche interagire con altri tipi di medicinali.

I farmaci da prescrizione che trattano condizioni di salute mentale come depressione, ansia o disturbo bipolare sono tra i tipi più comuni di farmaci che possono interagire con i comuni farmaci per il raffreddore. Ecco cosa devi sapere sull'uso di rimedi contro il raffreddore e l'influenza da banco se prendi antidepressivi.

Quali sono le interazioni farmacologiche?

Quando medici e farmacisti parlano di interazioni farmacologiche, si riferiscono al modo in cui un farmaco può influenzare un altro. Sapere come interagiscono farmaci diversi non è solo importante per la tua sicurezza, ma è anche importante per assicurarti che i tuoi farmaci funzionino nel modo erano destinati.

Anche se un'interazione non è pericolosa, può comunque causare problemi (come quando un farmaco ne rende un altro meno efficace). D'altra parte, alcuni farmaci vengono talvolta combinati di proposito perché funzionano bene insieme o hanno un effetto positivo l'uno sull'altro.

Le interazioni farmacologiche possono essere farmacocinetica o farmacodinamica.

Un'interazione farmacocinetica significa che quando due farmaci vengono assunti insieme, l'interazione può cambiare il modo in cui uno (o entrambi) funziona. Ad esempio, l'assunzione contemporanea di determinati farmaci potrebbe influenzare il modo in cui il corpo assorbe, utilizza o elimina uno (o entrambi) i farmaci. Quando diversi farmaci vengono assunti insieme, potrebbe aumentare o diminuire la quantità di medicinale presente nel tuo corpo.

Le interazioni farmacodinamiche si verificano quando i medicinali si influenzano direttamente a vicenda. Ad esempio, l'assunzione di più di un farmaco che provoca sedazione renderà l'effetto più intenso (potenziante). Le interazioni farmacodinamiche si verificano anche quando un farmaco viene assunto con una sostanza come l'alcol.

Se stai assumendo farmaci per curare la depressione, l'ansia o un'altra condizione di salute mentale, possono interagire con molti altri tipi di farmaci, anche quelli che puoi ottenere da banco, come i rimedi per il raffreddore, la tosse e l'influenza.

Alcuni ingredienti nella medicina del raffreddore possono cambiare il modo in cui funzionano gli antidepressivi, incluso renderli meno efficaci. Possono anche esacerbare gli effetti collaterali o causare nuovi effetti collaterali.

Medicina del raffreddore e antidepressivi

Esistono diverse classi di farmaci usati per trattare condizioni psichiatriche, inclusi antidepressivi, antipsicotici, tranquillanti e anticonvulsivanti.

Molti farmaci hanno il potenziale per interagire male (anche pericolosamente) con i comuni principi attivi nei farmaci per il raffreddore OTC.

I rimedi per il raffreddore e l'influenza disponibili da banco spesso contengono ingredienti come pseudoefedrina (decongestionante), difenidramina (antistaminico), destrometorfano (soppressore della tosse) o guaifenesina (espettorante).

Queste sostanze possono interagire con i farmaci da prescrizione usati per trattare la depressione e altre condizioni di salute mentale e possono potenzialmente essere gravi.

I seguenti sono solo alcuni esempi comuni di farmaci che possono interagire con i rimedi contro il raffreddore da banco. Non è un elenco esaustivo.

Se stai assumendo farmaci su prescrizione, consulta sempre il medico o il farmacista prima di assumere farmaci o integratori da banco.

Antipsicotici, tranquillanti e sedativi

Alcuni rimedi contro il raffreddore da banco hanno ingredienti che possono farti venire sonno. Se hai una brutta tosse che ti tiene sveglio la notte, può essere utile. Tuttavia, alcuni antipsicotici e tranquillanti hanno anche effetti sedativi. Se prendi questi farmaci con farmaci per la tosse, alcuni decongestionanti o un antistaminico, l'effetto sedativo può essere intensificato.

Antidepressivi e DXM

L'elenco delle principali interazioni farmacologiche tra antidepressivi e destrometorfano (DXM), un ingrediente comune nella medicina per la tosse, è ampio.

È particolarmente importante non utilizzare alcun medicinale con destrometorfano se si assume un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) come Prozac (fluoxetina), Zoloft (sertralina) o Lexapro (escitalopram). La combinazione può causare una grave interazione chiamata sindrome serotoninergica

Come altri antidepressivi, gli inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) possono anche interagire con altri farmaci, rimedi o integratori che potresti assumere, possono persino interagire con il cibo.

Se prendi un IMAO, non dovresti prendere farmaci per raffreddore, influenza o tosse che contengono un decongestionante (come fenilefrina e pseudoefedrina) o destrometorfano. Anche gli spray decongestionanti nasali non sono sicuri da usare se stai assumendo un IMAO..

Antidepressivi e FANS

I preparati per raffreddore e influenza a volte includono un farmaco antinfiammatorio non steroideo (FANS) come l'ibuprofene o il paracetamolo come antidolorifico o riduttore di febbre. I FANS possono aumentare il rischio di sanguinamento gastrointestinale (GI).

Se l'antidepressivo che prendi è un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI), dovresti evitare i FANS. La ricerca ha dimostrato che l'assunzione di SSRI e FANS insieme può aumentare ulteriormente il rischio di sanguinamento gastrointestinale

Uno studio del 2015 ha rilevato che le persone che assumevano insieme SSRI e FANS (naprossene e aspirina, oltre all'ibuprofene) sembravano anche avere un rischio maggiore di sanguinamento nel cervello (emorragia intracranica) nel mese successivo all'assunzione della combinazione.

Cosa fare quando ti ammali?

Se ti ritrovi a terra con un brutto raffreddore o un'influenza stagionale, ci sono alcune cose che dovresti tenere a mente mentre stai cercando di migliorare.

Continua a prendere i tuoi farmaci

A meno che il medico non ti dica di interrompere, non dovresti mai interrompere l'assunzione di un farmaco che ti è stato prescritto, inclusi antidepressivi o altri farmaci usati per trattare una condizione di salute mentale.

Molti dei farmaci usati per trattare la depressione e altre malattie mentali possono causare sintomi di astinenza se vengono interrotti bruscamente. L'interruzione del trattamento senza consultare il medico può anche portare a ricadute o al peggioramento dei sintomi legati alla tua condizione di salute mentale.

I sintomi dell'interruzione del farmaco possono essere gravi, persino pericolosi per la vita. Ad esempio, se una persona che sta assumendo un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) per curare la depressione ha bisogno o vuole interrompere l'assunzione del farmaco, di solito dovrà ridurre lentamente la dose per ridurre il rischio di sindrome da sospensione dell'SSRI.

Un altro motivo per continuare a prendere i farmaci anche se non ti senti bene è quello di assicurarti di non peggiorare la situazione. Se prendi un antidepressivo per gestire la depressione, interromperlo potrebbe far ricomparire i sintomi della depressione. Non vorresti che questo accadesse nel migliore dei casi, figuriamoci quando non ti senti già bene.

Prenditi cura della tua mente e del tuo corpo

Quando sei malato, devi prenderti cura della tua mente oltre che del tuo corpo. Quando le tue riserve sono diminuite perché stai cercando di guarire da una malattia fisica o da un'infezione, anche la tua salute mentale potrebbe sentirsi un po' sensibile.

Se non sei sicuro che sia sicuro usare un rimedio per il raffreddore o l'influenza, non esitare a chiamare il tuo medico o anche il tuo farmacista locale. Possono rivedere tutti i farmaci da prescrizione che stai assumendo e raccomandare un trattamento sicuro (ed efficace) per i sintomi del raffreddore.

Quando sei malato, ci sono anche cose che puoi fare per aiutarti a stare meglio che non sono farmaceutiche. Anche se possono sembrare ovvi, è facile dimenticare di prendersi cura di sé quando si è in salute, figuriamoci quando non ci si sente bene.

Mangia e bevi bene

Quando ti senti male, potresti non avere molto appetito o addirittura sentirti male allo stomaco. Attenersi a cibi nutrienti, semplici e facili da digerire ti aiuterà a mantenere le forze senza peggiorare i sintomi (c'è una ragione per cui la zuppa di pollo di tua nonna ha una così buona reputazione!).

Hai anche bisogno di bere molti liquidi. L'acqua è di solito il modo più efficace per ricostituire, ma ci sono un paio di eccezioni:

  • Se hai sintomi come vomito o diarrea (che possono aumentare la probabilità di disidratarti), potresti provare a sorseggiare una bevanda sportiva a basso contenuto di zucchero per reintegrare gli elettroliti.
  • Quando hai mal di gola, il tè caldo con miele può essere lenitivo e idratante.
  • Non vuoi berlo, ma fare gargarismi con acqua salata potrebbe anche aiutare a ridurre il dolore del mal di gola.

Prenditi un giorno di malattia

Anche se potresti sentirti stressato al pensiero di perdere il lavoro o di tornare a letto per la giornata, una delle cose migliori che puoi fare quando sei malato è riposarti molto.

Prenderla con calma (anche fare un pisolino) può aiutare ad alleviare i sintomi (soprattutto se hai una tosse che ti tiene sveglio tutta la notte) e dà al tuo corpo il riposo di cui ha bisogno per guarire.

Riposare sul divano o a letto può anche aiutarti a evitare di sentirti (o sentirti) più male. Quando il tuo sistema immunitario sta cercando di combattere una malattia, probabilmente ti sentirai più stanco e sarai anche più vulnerabile ad altre infezioni.

Stare a casa quando sei malato non riguarda solo la tua salute. Evitare il contatto ravvicinato con le persone quando non ti senti bene aiuta anche a prevenire che batteri, virus o qualsiasi agente patogeno infettivo ti stia facendo ammalare si diffonda ad altri.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave