Disturbo d'ansia generalizzato e stile di personalità

I disturbi d'ansia possono essere tanto diversi quanto le persone che colpiscono. Il modo in cui l'ansia appare e si sente per una persona può essere molto diverso dalla forma e dalla forma che assume per un'altra. Parte della ragione di queste differenze è che l'ansia può essere, in qualche modo, legata alla personalità individuale.

Per alcune persone, l'ansia è come un pizzico che le spinge a fare qualcosa che hanno evitato; mentre per altri, è una schiacciante cotta di terrore. Per molti, l'esperienza dell'ansia cade da qualche parte tra questi estremi.

Anche le potenziali spiegazioni per ciò che causa il disturbo d'ansia generalizzato (GAD) sono varie. Mentre le spiegazioni biologiche di solito sono al centro della scena, i ricercatori stanno scoprendo che il modo in cui proviamo l'ansia potrebbe anche essere correlato al nostro stile appreso di affrontare i nostri sentimenti e il mondo che ci circonda.

Ecco cosa dovresti sapere su come la tua personalità potrebbe influenzare il modo in cui provi l'ansia, oltre ad alcuni suggerimenti su come affrontarla.

Disturbo d'ansia generalizzato (GAD)

Una persona che ha un disturbo d'ansia generalizzato sperimenta una preoccupazione persistente, eccessiva e invadente. Alcune persone sviluppano il GAD durante l'infanzia, mentre altri non manifestano sintomi fino all'età adulta. Indipendentemente da quando inizia, le persone spesso sperimentano il GAD come una condizione permanente. Inoltre, non è insolito che si verifichi contemporaneamente ad altre condizioni di salute mentale, come i disturbi dell'umore.

Spesso, i disturbi d'ansia (incluso il GAD) possono essere gestiti con una combinazione di farmaci e psicoterapia. Alcuni cambiamenti nello stile di vita, abilità di coping e tecniche di rilassamento possono essere utili anche per alcune persone con GAD.

Sintomi

Ci sono molti possibili sintomi di GAD. Alcune persone ne sperimenteranno la maggior parte mentre altre ne avranno solo alcune. Alcuni dei tuoi sintomi di ansia potrebbero essere lievi e abbastanza facili da affrontare, mentre altri potrebbero essere intensi e persino rendere difficile il tuo funzionamento nella vita di tutti i giorni.

I sintomi che potresti avere se soffri di ansia generalizzata includono:

  • Portare ogni opzione in una data situazione fino alla sua possibile conclusione (negativa)
  • Difficoltà di concentrazione o sensazione che la tua mente "si svuota"
  • Difficoltà a gestire l'incertezza o l'indecisione
  • Angoscia nel prendere decisioni per paura di prendere la decisione sbagliata
  • Incapacità di rilassarsi, irrequietezza e sentirsi "alzati" o "al limite"
  • Incapacità di mettere da parte o lasciar andare una preoccupazione
  • Preoccupazione persistente o ossessione per piccole o grandi preoccupazioni sproporzionate rispetto all'impatto dell'evento
  • Preoccuparsi di preoccuparsi eccessivamente

L'ansia non è "tutto nella tua testa". Molte persone provano anche ansia nei loro corpi. Alcune persone hanno segni fisici e sintomi di ansia, come:

  • Essere facilmente spaventati
  • Fatica
  • Disturbi gastrointestinali (come nausea e diarrea)
  • mal di testa
  • Irritabilità
  • Tensione muscolare o dolori muscolari
  • Sudorazione
  • Tremore o sensazione di "spasmi"
  • Difficoltà a dormire

Il legame tra personalità e ansia

Le condizioni di salute mentale come l'ansia sono solitamente multifattoriali, il che significa che non c'è solo una causa, ma in genere molti fattori che contribuiscono. Si ritiene che le influenze biologiche e genetiche possano avere una forte influenza su condizioni come l'ansia, ma anche i professionisti della salute mentale tendono a scoprire che vale la pena esplorare come una persona ha imparato per la prima volta ad affrontare il mondo per scoprire ulteriori fattori che contribuiscono.

Ad esempio, se a qualcuno viene insegnato (direttamente o indirettamente) che i sentimenti di ansia tendono a incoraggiarli a produrre risultati positivi o che è la sensazione "predefinita" da provare, allora l'ansia può facilmente diventare parte della loro disposizione. Quindi influenzerà il modo in cui affrontano il lavoro, le relazioni e altri aspetti della loro vita.

In questo senso, l'ansia può essere pensata come un tratto della personalità o anche come uno stile di personalità. D'altra parte, la ricerca ha anche indicato che avere alcuni tratti della personalità (tra cui l'inibizione sociale, l'instabilità emotiva e l'introversione) può rendere più probabile che qualcuno sviluppi un disturbo d'ansia.

Ansia di tratto contro ansia di stato State

I ricercatori a volte usano i termini "ansia di tratto" e "ansia di stato" quando discutono dell'influenza della personalità sulla salute mentale. Ad esempio, una persona che ha l'ansia di tratto potrebbe sentirsi ansiosa più spesso e più intensamente rispetto alle persone che non lo fanno. L'ansia di stato, d'altra parte, è quando una persona si sente ansiosa per una situazione specifica in cui si trova: è uno "stato" di ansia temporaneo in contrasto con il tratto persistente di essere ansioso.

Come i diversi tipi di personalità gestiscono l'ansia

Tutti, indipendentemente dal tipo di personalità sottostante, sperimentano l'ansia prima o poi. Tuttavia, la personalità di una persona potrebbe influenzare il modo in cui l'ansia si sente e il modo in cui la affronta.

Sebbene ci siano molte varianti di personalità e non ci siano due persone esattamente uguali nel modo in cui sperimentano e rispondono al mondo, ci sono quattro categorie di personalità che vengono spesso discusse. Questi tipi esistono in uno spettro in cui la maggior parte delle persone può trovarsi da qualche parte, anche se sono in qualche modo "nel mezzo" piuttosto che a un'estremità o all'altra.

Questi sono solo alcuni esempi generali di come determinati tratti della personalità o disposizioni potrebbero influenzare il modo in cui provi l'ansia e come la affronti.

Esistono molte più variazioni di personalità rispetto al tipo A o al tipo B e all'introversione o all'estroversione, ma queste sono quattro categorie con cui la maggior parte delle persone ha familiarità e possono fornire un'illustrazione di come la personalità può influenzare l'esperienza dell'ansia.

Digitare un

Le persone con una personalità di "tipo A" sono generalmente descritte come persone di alto livello, competitive, organizzate, ambiziose e (a volte) impazienti e aggressive. Alcuni ricercatori psicologici usano il termine "nevrotico" o "nevroticismo" per descrivere i comportamenti e le tendenze delle persone con personalità di tipo A.

Le persone che sono personalità di tipo A sono spesso descritte come "manichi del lavoro". In alcuni casi, essere sotto pressione o stress è motivante per le persone con questo tipo di personalità, sebbene, allo stesso tempo, la ricerca abbia dimostrato che questo tipo di personalità ha maggiori probabilità di avere stress legato al lavoro rispetto ad altri tipi e potrebbe non essere quello soddisfatti del proprio lavoro (anche se hanno successo o stanno ottenendo risultati).

Quando sono sotto stress, le personalità di tipo A potrebbero avere più probabilità di altri tipi di personalità di impegnarsi in comportamenti autodistruttivi, come procrastinare o cattive abitudini di vita. In un certo senso, quando le personalità di tipo A vengono sopraffatte, possono "fare a modo loro" se la loro ansia non viene controllata.

La ricerca ha scoperto che le personalità di tipo A hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie legate allo stress rispetto ad altri tipi. Si ritiene che questo rischio sia una conseguenza diretta delle loro emozioni, comportamenti e meccanismi di coping dominanti, che tendono ad aumentare il livello degli ormoni dello stress nei loro corpi.

Tipo B

All'estremità opposta dello spettro dal tipo A ad alto allerta, ad alto stress e ipervigilante ci sono le personalità di "tipo B" rilassate, a basso stress e meno competitive. In quasi tutti i modi, l'opposto del tipo A, le personalità di tipo B tendono a portare avanti il ​​loro lavoro e spesso hanno successo senza essere così fortemente focalizzate sul successo o sulla "vincita".

I tipi B riportano meno stress in tutte le aree della loro vita, non solo sul lavoro, e tendono ad essere più tolleranti e pazienti con le persone che li circondano rispetto al tipo A. Tuttavia, non è sempre roseo per il tipo B. Alcune ricerche hanno scoperto che hanno maggiori probabilità di avere disturbi da uso di sostanze rispetto al tipo A.

Gli studi hanno anche dimostrato che una differenza fondamentale tra il tipo A e il tipo B è il modo in cui definiscono il successo, che, per molte persone, può essere legato a sentimenti ansiosi. Probabilmente perché sono intrinsecamente più competitive, le personalità di tipo A tendono ad avere criteri più elevati per definire cosa significa avere successo rispetto alle personalità di tipo B.

Mentre lavorano per raggiungere il successo, è stato scoperto che il tipo A utilizza strategie che consentono loro di interiorizzare il successo mentre esternalizzano il fallimento (in altre parole, attribuire la colpa del fallimento a un fattore esterno piuttosto che vederlo come un riflesso di se stessi) più che tipo Bs.

Quando sono sotto stress, le personalità di tipo B hanno anche scoperto di avere maggiori probabilità di adottare misure preventive o precauzioni rispetto alle personalità di tipo A.

Introversione vs. Estroversione

La differenza principale tra introversi ed estroversi si riduce alla preferenza di una persona per l'eccitazione.

Una persona introversa ha bisogno di tempo da sola per "ricaricarsi" lontano dall'attività sociale, ma questo non significa necessariamente che non gli piaccia stare con gli altri.

Al contrario, gli estroversi ottengono la loro energia dall'essere intorno agli altri, anche se ciò non significa che non vogliano mai passare del tempo da soli.

introversi

Le persone introverse tendono ad aver bisogno di tempo da sole per elaborare la loro esperienza di se stesse e del mondo che le circonda. Quando sono molto stressati, essere costretti a stare in un ambiente sociale può essere estremamente impegnativo ed estenuante.

Gli introversi hanno bisogno di avere del tempo lontano dagli altri per riflettere, ricaricarsi e potenzialmente anche riformulare i propri sentimenti, percezioni, esperienze e pensieri. Se non ottengono questo tempo (o non ne hanno abbastanza), è meno probabile che funzionino in modo ottimale.

Quando sono sopraffatti da un fattore di stress o da una fonte di conflitto, gli introversi hanno maggiori probabilità di usare meccanismi di evitamento rispetto agli estroversi. Anche se ritirarsi da un evento stressante potrebbe fornire un sollievo a breve termine, non tende ad essere un modo efficace per farvi fronte.

Tuttavia, la ricerca ha anche indicato che le personalità introverse spesso riferiscono di rivolgersi a professionisti della salute mentale o di adottare comportamenti sani per alleviare lo stress, come l'esercizio fisico.

estroversi

Le persone estroverse scoprono che stare con gli altri dà loro energia. Scoprono che impegnarsi in attività sociali è essenziale per la loro esperienza di se stessi, del mondo e delle loro relazioni con le persone che li circondano.

Se gli estroversi sono isolati dagli altri, può essere difficile per loro ottenere ciò di cui hanno bisogno per elaborare esperienze e sentimenti. Se sono molto stressati, passare troppo tempo da soli o non essere in grado di raggiungere e stare con gli altri può rendere molto più difficile il loro funzionamento.

La ricerca ha scoperto che gli estroversi tendono a rilassarsi più facilmente rispetto agli introversi. Diversi studi hanno ipotizzato che la struttura neurale del cervello di un estroverso sia "cablata" per rilassarsi più rapidamente da uno stato di eccitazione rispetto al cervello di un introverso, il che può essere estremamente utile nei momenti di stress.

Gli estroversi hanno anche maggiori probabilità di affrontare i problemi rispetto agli introversi, e anche se questo può certamente portare a conflitti, affrontare la fonte dello stress può anche essere un sano meccanismo di coping.

Sebbene la personalità possa influenzare il modo in cui ti senti stressato e quali metodi per affrontarlo siano efficaci, ci sono anche altre variabili. La ricerca ha anche scoperto che il sesso, il genere, l'età, l'intelletto, le esperienze e altri elementi di chi sono come individuo modellano la tua risposta allo stress.

Ad esempio, quanto è probabile che tu corri dei rischi, quanto ti senti a tuo agio con l'incertezza, quanto sei aperto alle nuove esperienze (e quanto spesso le cerchi) e quanto sei coscienzioso nei confronti degli altri può anche influenzare la tua risposta all'ansia.

Quando l'ansia non è ansia

A volte, altre emozioni sono mascherate da ansia o l'ansia viene vissuta al posto di un'altra emozione. Tre dei sentimenti più comuni che possono essere mascherati dall'ansia sono la rabbia, il senso di colpa e il dolore. Ad esempio, per molte persone, l'ansia fa parte della risposta alla paura.

Se qualcuno prova sentimenti scomodi o difficili da esprimere, anche queste emozioni potrebbero trasformarsi in ansia. Molte persone lottano per assorbire, elaborare, esprimere e comprendere questi sentimenti e onorare il loro intento (esprimere antipatia, chiedere perdono, accettare una perdita, ecc.). Invece, una persona potrebbe concentrarsi su (e preoccuparsi) aspetti specifici di una situazione (come ogni dettaglio di come potrebbe andare un evento imminente).

In realtà, essere preoccupati e preoccupati per i dettagli fini di qualcosa che sta causando ansia a qualcuno non è importante quanto affrontare i loro sentimenti sottostanti, per quanto disordinati, difficili e scomodi possano essere.

Cosa puoi fare

Se stai sperimentando la confusione delle tue emozioni e ansia (che includono un sottoinsieme di persone con GAD), il primo passo è guardare dentro di te per scoprire quali sentimenti vengono mascherati dall'ansia.

Quindi, devi anche capire se alcuni aspetti della tua personalità (compresi comportamenti appresi e meccanismi di coping inadeguati) stanno contribuendo alla confusione e se queste sono cose su cui puoi (e sei pronto a) lavorare. work

Entrambi questi obiettivi sono spesso parte del trattamento per il GAD. Se risuonano con te, vale la pena chiedere al tuo medico o al professionista della salute mentale come puoi affrontare la tua ansia.

Esistono diverse modalità di trattamento per i disturbi d'ansia e alcune potrebbero interessarti più di altre. Sviluppare una comprensione di come alcuni aspetti della tua personalità potrebbero influenzare la tua ansia può aiutarti a scegliere un metodo da provare. Discuti le tue caratteristiche, tendenze e preferenze uniche con il tuo fornitore mentre prendi in considerazione diverse opzioni per trattare la tua ansia.

Se tu o una persona cara state lottando con il disturbo d'ansia generalizzato, contattate la linea di assistenza nazionale per l'abuso di sostanze e i servizi di salute mentale (SAMHSA) all'indirizzo 1-800-662-4357 per informazioni sulle strutture di supporto e trattamento nella tua zona.

Per ulteriori risorse sulla salute mentale, consultare il nostro database della linea di assistenza nazionale.

I 9 migliori programmi di terapia online Abbiamo provato, testato e scritto recensioni imparziali dei migliori programmi di terapia online tra cui Talkspace, Betterhelp e Regain.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave