Mantenere il recupero dai disturbi alimentari al college in

Lasciare casa per il college può essere uno dei momenti più emozionanti e liberatori della vita. Tuttavia, può anche essere spaventoso ed emotivamente impegnativo. In molti casi, il college porta nuove modalità di vita, perdita dei consueti supporti sociali, accademici più duri, meno struttura e maggiore accesso a droghe e alcol. Questa transizione può sfidare anche il recupero più stabile del disturbo alimentare. Scopri cosa puoi fare per rendere questa transizione senza intoppi e senza un disturbo alimentare di cui preoccuparti.

Per prima cosa, valuta attentamente se sei pronto per il college o se potresti trarre vantaggio dal ritardare il college per concentrarti prima sul recupero.

Si raccomandano almeno sei mesi di recupero stabile prima di passare al college. Dovresti essere in grado di mangiare in modo flessibile in una varietà di impostazioni.

Andare quando il recupero non è forte può portare a una ricaduta.

Scegli il tuo college pensando al recupero

Quando visiti i college e pensi a dove vorresti andare, non solo è importante scegliere una città fantastica e un college che offra la tua scelta. È anche importante pensare a come il college può supportare o ostacolare il tuo recupero. Il collegio offre servizi di consulenza? È vicino a casa o lontano? Trovi che un college più piccolo sia più solidale di una scuola più grande?

Sii realistico riguardo al tuo programma

Il primo semestre del college può essere impegnativo per chiunque. Tienilo a mente mentre scegli le tue classi e crei il tuo programma. Sii onesto con te stesso su quante ore del semestre puoi veramente gestire senza esaurirti.

Potresti anche prendere in considerazione la possibilità di prendere lezioni che considereresti meno impegnative in questo semestre piuttosto che impegnarti in lezioni che saranno stressanti e richiederanno molto tempo ed energia. Questo vale anche per le tue attività extrascolastiche.

Attenzione a sottoscrivere troppi impegni. Se scopri di avere più tempo a disposizione, puoi sempre aggiungere cose al tuo programma in un secondo momento.

Configura i servizi di consulenza prima di partire

Anche se sei in convalescenza da un po', è una buona idea trovare un consulente (all'interno o all'esterno del campus) e fissare un appuntamento dopo il tuo arrivo. Se inizi a lottare con il tuo disturbo alimentare (o altri problemi) avrai già qualcuno con cui parlarne. Se le cose vanno bene, usa semplicemente l'appuntamento per fare il check-in con qualcuno a livello locale. Se stai attualmente vedendo un terapista e/o un dietologo, assicurati che il tuo team di trattamento precedente invii i record al tuo nuovo consulente. Ciò contribuirà a rendere più facile la transizione.

Pianifica gli orari dei pasti

Mangiare in un nuovo ambiente può essere difficile per molti studenti in fase di recupero. Il cibo sarà diverso da quello che sei abituato a mangiare a casa. A volte la caffetteria è aperta solo per un periodo di tempo limitato, il che rende difficile ottenere un pasto se hai una classe che si sovrappone. Anche le opzioni di ristorazione limitate e la mancanza di supporto durante i pasti possono essere scatenanti e stressanti.

Scopri in anticipo quali sono le opzioni per la ristorazione all'interno e all'esterno del campus. Cerca persone di supporto con cui mangiare regolarmente e collabora con il tuo dietologo per creare possibili combinazioni di alimenti.

Potresti anche prendere in considerazione i tipi di alimenti che possono essere facilmente conservati nella tua stanza. Se hai difficoltà a mangiare in modo eccessivo, potresti voler pianificare l'acquisto di quantità limitate di alimenti che non provocano l'innesco da tenere a portata di mano.

Identificare le potenziali sfide

Collabora con il tuo terapeuta, dietologo o una persona di supporto per cercare di anticipare potenziali sfide per il tuo recupero. Questi includeranno certamente sintomi evidenti del tuo disturbo alimentare, ma potrebbero anche includere cose che potrebbero non essere così ovvie come saltare la colazione o iniziare a sentirsi ansioso e/o depresso. Potresti essere più attivo di quanto eri al liceo. Molti studenti universitari camminano molto. Tieni presente che potresti aver bisogno di più cibo per alimentare questo aumento del livello di attività.

Cerca supporto

Uno dei modi più utili in cui i clienti segnalano di essere supportati nel recupero è connettersi con persone di supporto. Andare in un college dove potresti non conoscere nessuno può rendere difficile una connessione. Pianifica in anticipo di chiamare o Skype regolarmente con la tua famiglia e i tuoi amici a casa. Cerca persone con cui entrare in contatto a scuola. Queste possono essere persone che incontri nel tuo dormitorio, nelle classi o in vari gruppi di studenti. Può essere ansioso mettersi in gioco e fare nuove amicizie, ma ne vale la pena!

Indipendentemente dalla pianificazione e dallo sforzo che fai per prepararti alla transizione al college, potrebbe essere comunque difficile. E potresti ancora sperimentare una ricaduta. Non ti picchiare.

Se ciò accade a te, prendi un appuntamento e riprendi il trattamento. Più velocemente inizi ad affrontare i problemi, più velocemente tornerai nel recupero.

Nota per i genitori

Se sei un genitore di uno studente universitario che ha avuto un disturbo alimentare, si consiglia un contratto universitario.

Questo contratto è un accordo tra i genitori e lo studente che specifica le condizioni richieste affinché lo studente possa rimanere al college mantenendo un peso sano, non impegnandosi in comportamenti di disturbo alimentare e avendo regolari controlli del peso.

Il contratto dovrebbe anche specificare cosa faranno i genitori se queste condizioni non sono soddisfatte (ad esempio, aumentare la sorveglianza, riportare il bambino a casa, ecc.). Avere un contratto su cui sia tu che tuo figlio siete d'accordo può aiutare a mantenere il recupero dal disturbo alimentare e darvi un po' di tranquillità in quella che è, senza dubbio, anche una transizione difficile per voi.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave