Terapia elettroconvulsivante (ECT): definizione: tipi, tecniche ed efficacia

Che cos'è la terapia elettroconvulsivante (ECT)?

La terapia elettroconvulsivante (ECT) è una forma di trattamento psichiatrico che comporta l'induzione di convulsioni con l'uso della stimolazione elettrica mentre un individuo è in anestesia generale. Si stima che ogni anno un milione di persone in tutto il mondo abbia l'ECT.

L'ECT è più spesso utilizzato per i casi di depressione resistente al trattamento e alcune altre condizioni psichiatriche tra cui il disturbo bipolare e la psicosi, sebbene il suo uso rimanga ancora alquanto controverso nel pubblico in generale.

L'ECT è stato introdotto per la prima volta nel 1938 e nel 1941 è stato utilizzato da quasi la metà delle istituzioni di salute mentale negli Stati Uniti. Lo stigma e l'emergere di farmaci psichiatrici efficaci hanno portato a un declino nel suo uso, sebbene la sua prevalenza sia aumentata negli ultimi decenni.

Circa il 70% dei pazienti ECT sono donne. Più di un terzo dei pazienti ECT ha 65 anni e oltre. L'uso nei bambini e negli adolescenti rimane relativamente raro. Alcuni stati, tra cui Colorado e Texas, vietano l'uso dell'ECT ​​nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 16 anni.

Tipi di EC

In generale, i due tipi di ECT sono:

  • ECT . bilaterale: In questo tipo, gli elettrodi sono posizionati su entrambi i lati della testa. Questo è progettato per influenzare l'intero cervello.
  • ECT Uni unilaterale: Dove un elettrodo è posizionato sopra la testa e l'altro su una tempia, di solito la destra. In questo caso, la corrente passa solo attraverso un lato del cervello.

tecniche

L'ECT può essere eseguito mentre sei in ospedale o come procedura ambulatoriale. Non sarai in grado di guidare il giorno del trattamento.

Il giorno della procedura, puoi aspettarti quanto segue:

  • Riceverai un anestetico a breve durata d'azione per addormentarti brevemente e impedirti di provare dolore o disagio dalla procedura. Riceverai anche un rilassante muscolare per prevenire le contrazioni muscolari che altrimenti accompagnerebbero il sequestro.
  • Sul cuoio capelluto vengono posizionati due set di elettrodi: uno per monitorare l'attività cerebrale e un altro per erogare una corrente elettrica piccola e indolore.
  • Quando dormi, una piccola quantità di corrente elettrica erogata alla testa causerà un'attività convulsiva (per circa 40 secondi) nel cervello.
  • Diversi minuti dopo il trattamento, ti svegli in un'area di recupero ma non ricordi il trattamento vero e proprio.

Il numero e il tipo di trattamenti necessari dipendono dalla gravità dei sintomi. L'ECT viene inizialmente somministrato in genere da due a tre volte alla settimana per una media da sei a 12 sessioni ed è spesso ridotto nel tempo.

Una nuova tecnica ECT, la terapia elettroconvulsiva a impulsi ultrabrevi unilaterali destra, può consentire un minor numero di problemi di memoria con il trattamento.

In cosa può aiutare l'ECT

L'ECT viene spesso utilizzato quando le persone non rispondono ad altri trattamenti tradizionali, come farmaci antidepressivi e psicoterapia. L'ECT è stato trovato efficace anche nelle persone che richiedono una risposta rapida al trattamento a causa della gravità della loro condizione o del rischio di suicidio.

ECT è usato per trattare quanto segue:

  • Aggressività e agitazione nella demenza, che può essere correlato alla malattia stessa o all'impatto emotivo della demenza.
  • Catatonia, una condizione psicomotoria in cui una persona può apparire immobile, rigida o muta; spesso deriva da disturbi psichiatrici come il disturbo bipolare o la schizofrenia.
  • Morbo di Parkinson, in particolare la depressione correlata al Parkinson, la sindrome "on-off", la sindrome neurolettica maligna e i disturbi convulsivi intrattabili.
  • Psicosi post-partum e depressione grave nelle donne in gravidanza; L'ECT può ridurre i rischi associati all'esposizione ai farmaci per il feto e nel lattante.
  • Schizofrenia, soprattutto quando una persona non risponde ai trattamenti disponibili come gli antipsicotici.
  • Grave depressione, soprattutto quando una persona sperimenta anche psicosi, pensieri suicidi o rifiuto di mangiare oltre ai soliti sintomi della depressione.
  • Depressione resistente al trattamento, un tipo di depressione grave che non risponde ai farmaci o al trattamento psicoterapeutico, o che ritorna dopo brevi miglioramenti.

I ricercatori devono ancora conoscere il motivo esatto per cui l'ECT ​​funziona, ma una teoria è che aiuta a correggere gli squilibri nel sistema di messaggeri chimici del cervello. Altri dicono che il sequestro "ripristina" il cervello. Potrebbero essere necessari diversi trattamenti per vedere un effetto duraturo.

Vantaggi dell'ECT

L'ECT può offrire una serie di importanti vantaggi. Questi includono:

  • Ad azione rapida: L'ECT di solito funziona molto rapidamente per alleviare i sintomi delle condizioni psichiatriche. Questo può essere particolarmente utile nei casi in cui una persona presenta sintomi gravi.
  • Efficacia: L'ECT ha mostrato un alto livello di efficacia nel trattamento di alcune condizioni. Può essere particolarmente utile per le persone con depressione grave, psicosi e pensieri e comportamenti suicidi.

Un altro vantaggio dell'ECT ​​è che può funzionare anche quando altri trattamenti non lo hanno fatto. Le persone che non hanno avuto benefici significativi dalla psicoterapia e dai farmaci possono mostrare miglioramenti dopo essere state trattate con ECT.

Efficacia

Mentre l'uso dell'ECT ​​mantiene un certo stigma, molti studi e revisioni della letteratura suggeriscono che può essere un trattamento sicuro ed efficace, in particolare nel caso di depressione, catatonia, psicosi e suicidio.

  • Grave depressione: Uno studio ha rilevato che il 42,8% delle persone che hanno avuto ECT ha ottenuto la remissione dei sintomi del disturbo depressivo.
  • Psicosi: Ancora un altro studio ha scoperto che l'ECT ​​ha dato ai pazienti più anziani con depressione psicotica la migliore possibilità di ridurre il rischio di ricaduta.
  • Depressione catatonica: La ricerca suggerisce che l'ECT ​​funziona per circa l'80% al 100% delle persone con catatonia.
  • suicidalità: Gli studi hanno scoperto che l'ECT ​​migliora significativamente l'ideazione suicidaria che accompagna una varietà di malattie mentali.

Cose da considerare

Le persone possono provare sollievo dai loro sintomi abbastanza rapidamente, ma spesso sono necessari diversi trattamenti per sperimentare il beneficio. Possono anche manifestare effetti collaterali che vanno da lievi a più gravi.

  • Confusione
  • Mal di testa
  • Ipotensione (bassa pressione sanguigna) o ipertensione (alta pressione sanguigna)
  • Aumento del rischio di problemi cardiaci, in particolare in coloro che hanno una malattia coronarica
  • Dolore alla mascella
  • Perdita di memoria
  • Dolori muscolari
  • Nausea

La perdita di memoria, di solito a breve termine e retrograda (cose apprese nel recente passato), durante il decorso acuto del trattamento, è uno degli effetti collaterali più comunemente riportati dell'ECT.

Come iniziare

Se pensi che l'ECT ​​possa esserti utile, parlane con il tuo medico. Prima di ricevere ECT, avrai bisogno di una valutazione sanitaria completa, tra cui:

  • Esame fisico
  • Valutazione psichiatrica
  • Esami del sangue e di laboratorio (incluso l'elettrocardiogramma per controllare la salute del cuore)

Avere determinate condizioni mediche può escludere l'ECT ​​come opzione. A questo punto, il medico valuterà i tuoi rischi personali e discuterà anche i rischi dell'anestesia, che variano da procedura a procedura e da persona a persona.

Potrebbe anche essere necessario interrompere l'assunzione di determinati farmaci o modificare il dosaggio prima dell'appuntamento.

La procedura effettiva di solito richiede solo da 5 a 10 minuti per essere eseguita, ma avrai bisogno di più tempo per prepararti e recuperare.

Il medico fornirà istruzioni e informazioni più dettagliate su ciò che è necessario fare per prepararsi e riprendersi dalla procedura. Nella maggior parte dei casi, puoi aspettarti un ritorno abbastanza rapido alla tua normale routine quotidiana dopo il trattamento ECT.

Prima di sottoporsi a ECT, parla con il tuo medico per assicurarti di aver esplorato altre opzioni e discutere i rischi. È anche importante tenere presente che l'ECT ​​non è una cura. Le persone con gravi malattie mentali dovranno continuare il trattamento di mantenimento, inclusi psicoterapia, farmaci e trattamenti ECT in corso.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave