Perché metanfetamine e alcol sono una combinazione mortale

La prospettiva di mescolare metanfetamine e alcol sembra probabilmente estranea alla maggior parte di noi. Tuttavia, alcune combinazioni simili compaiono più frequentemente nella vita quotidiana. Ad esempio, questa combinazione è simile, ma più pericolosa, al fumo mentre si beve o alla miscelazione di superalcolici con Coca-Cola o Red Bull.

In altre parole, in modo legale e più sobrio, mescolare uno stimolante (nicotina o caffeina) con l'alcol (un sedativo) è simile al mescolare la metanfetamina (uno stimolante) con l'alcol. (Tecnicamente, la nicotina ha proprietà sia stimolanti che depressive, ma si ottiene l'immagine.)

Il numero di persone che bevono regolarmente e fumano metanfetamine è preoccupante. Uno studio ha stimato che i bevitori giornalieri avevano cinque volte più probabilità di fumare metanfetamine.

Perché le persone usano alcol e metanfetamine insieme?

L'abuso di polisostanze è comune. Le persone usano molti tipi di droghe per regolare gli alti (pensa alla cocaina, all'ecstasy e alla marijuana). Mescolare metanfetamine e alcol non è diverso.

I ricercatori ritengono che le persone che mescolano alcol e metanfetamine lo facciano per contrastare gli effetti depressivi dell'alcol e mantenere comunque i suoi effetti euforici.

Nel 2011, il 16% delle visite al pronto soccorso legate alla metanfetamina riguardava l'intossicazione da alcol.

Ricerca su alcol e metanfetamine in combinazione

Nel 2011, i ricercatori della Columbia University e del New York Psychiatric Institute hanno somministrato periodicamente soluzioni di alcol mescolate a metanfetamina a nove uomini adulti. Questi uomini sono stati ospitati in un laboratorio residenziale presso il New York Psychiatric Institute per 20 giorni.

In questo studio, sono stati reclutati partecipanti adulti che avevano riportato un uso passato di anfetamine e un uso recente di alcol. Inoltre, i partecipanti sono stati selezionati ed esclusi per malattie mediche e psichiatriche separate. Pertanto, tutti i partecipanti a questo studio avevano una lunga storia di abuso di polisostanze e nessuno di loro era ingenuo all'effetto della metanfetamina mescolata con l'alcol.

I partecipanti sono stati monitorati e testati in una varietà di modi, comprese le concentrazioni di alcol nel respiro; performance cardiovascolare, soggettiva e cognitiva/psicomotoria; e misure oggettive del sonno.

Ecco alcuni risultati dello studio:

  • La co-somministrazione di alcol e metanfetamine ha aumentato le misure cardiovascolari (aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna) e sensazioni di euforia.
  • Questa combinazione di farmaci ha fatto sentire i partecipanti meno ubriachi o sedati.
  • La metanfetamina ha contrastato alcuni dei disturbi cognitivi e psicomotori causati dall'alcol.
  • Presi insieme, questi farmaci hanno prodotto meno disturbi del sonno rispetto alla sola metanfetamina.
  • I partecipanti hanno sviluppato tolleranza alla combinazione di farmaci man mano che lo studio procedeva, poiché alcuni degli effetti potenzialmente desiderabili della metanfetamina sull'effetto dell'alcol diminuivano nel tempo.
  • Fatta eccezione per l'aumento della frequenza cardiaca e alcuni disturbi di stomaco, i partecipanti hanno sperimentato pochi effetti residui.

Questo studio aveva limiti definiti. Primo, la somministrazione della combinazione meta-alcol non imita in alcun modo gli scenari del mondo reale. In particolare, la maggior parte delle persone beve alcolici e fuma o sniffa metanfetamine in modo non regolamentato. In secondo luogo, lo studio include solo nove partecipanti. In terzo luogo, alle persone nello studio è stato permesso di fumare sigarette, introducendo la nicotina come variabile confondente. (I partecipanti in realtà fumavano di più durante l'assunzione della combinazione di farmaci.)

Lo studio suggerisce che l'effetto potenzialmente desiderabile ricercato dalla combinazione di metanfetamine e alcol diminuisce con l'uso ripetuto. In altre parole, potrebbe avere inizialmente l'effetto desiderato, ma questo diminuirà nel tempo.

complicazioni

Gli effetti contraddittori di metanfetamina e alcol sono preoccupanti per una serie di motivi.

  • Le persone che usano entrambi i farmaci contemporaneamente possono bere più alcol per sentirsi più ubriachi o sentire i suoi effetti abituali, portando così alla tossicità dell'alcol.
  • Le persone che finiscono per bere di più mentre sono sotto l'effetto di metanfetamine possono sottovalutare il deterioramento cognitivo e mettersi al volante di un'auto mettendo così a rischio gli altri.

La ricerca suggerisce anche che esiste un legame tra la combinazione di queste due sostanze e i modelli di aggressione e ostilità. L'aggressività correlata alla metanfetamina era più comune tra coloro che consumavano contemporaneamente alcol e stimolanti di tipo anfetaminico.

Una parola da Verywell

I distinti effetti combinati di metanfetamine e alcol dovrebbero servire a ricordare agli operatori sanitari che le varie permutazioni dell'abuso di polisostanze sono entità distinte. Con questa conoscenza in mente, i medici possono valutare meglio i pazienti ubriachi o alterati portati d'urgenza al pronto soccorso.

La miscelazione di determinati farmaci (illeciti, soggetti a prescrizione medica e non soggetti a prescrizione medica) può provocare effetti avversi distinti che possono essere pericolosi, specialmente se si hanno altre condizioni psichiatriche o mediche.

Se tu o una persona cara state lottando contro l'uso di sostanze o la dipendenza, contattate la linea di assistenza nazionale per l'abuso di sostanze e la salute mentale (SAMHSA) 1-800-662-4357 per informazioni sulle strutture di supporto e trattamento nella tua zona.

Per ulteriori risorse sulla salute mentale, consultare il nostro database della linea di assistenza nazionale.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave