Che cos'è l'ambiguità razziale?

Spesso è facile dire quale sia il background razziale di qualcuno guardandolo. Ad esempio, una persona può avere le caratteristiche fisiche che associamo all'essere neri, bianchi, asiatici o nativi americani. Alcune persone, tuttavia, sembrano avere caratteristiche che si adattano a più di un gruppo razziale. Quando qualcuno non può essere facilmente inserito in una categoria razziale, potrebbe essere considerato razzialmente ambiguo.

Questo articolo definisce l'ambiguità razziale, i vantaggi e gli svantaggi dell'essere razzialmente ambigui e discute come coloro che sono razzialmente ambigui possono essere alleati di coloro che sono di una razza riconoscibile.

Che cos'è l'ambiguità razziale?

Ambiguità razziale

L'ambiguità razziale è il termine per quando il background razziale di una persona non è facilmente identificabile. Non sembrano essere ciò che viene comunemente chiamato "monorazziale" o appartenere a una razza.

Se una persona sembra essere razzialmente ambigua, potresti pensare che sia di razza mista, nota anche come multirazziale, ma non essere in grado di dire quali razze sono incluse nel suo background.

Una persona razzialmente ambigua può essere percepita in modo diverso da persone diverse. A seconda della colorazione della pelle e di altre caratteristiche fisiche, una persona di razza ambigua potrebbe essere percepita come bianca da una persona ma come persona di colore (POC) da un'altra.

Spesso, l'ambiguità razziale può essere il risultato di avere genitori di razze diverse, ma non è sempre così; una persona che proviene da un background monorazziale può occasionalmente apparire anche razzialmente ambigua.

Le persone razzialmente ambigue occupano uno spazio intermedio nella nostra cultura. Sebbene possano appartenere a qualsiasi razza o combinazione di razze, non essendo visti come della razza o delle razze che sono, tendono ad avere un'esperienza vissuta diversa rispetto alle persone di quelle razze che non sono considerate razzialmente ambigue.

Le persone razzialmente ambigue possono amare non essere chiaramente identificabili, o potrebbe causare loro un grande dolore emotivo. Potrebbe essere il loro attributo fisico preferito o potrebbero intraprendere azioni per apparire più monorazziali. Non esiste un'esperienza universale di ambiguità razziale. Ci sono, tuttavia, persone progressivamente più ambigue dal punto di vista razziale nel nostro paese, man mano che diventiamo una società meno segregata aperta a trovare amore e collaborazione in qualsiasi gruppo.

A volte, le persone razzialmente ambigue sono considerate il futuro dell'umanità, rappresentativo di come appariranno tutte le persone ad un certo punto nel potenziale futuro, quando si sono verificati così tanti accoppiamenti globali che le persone monorazziali non sono più la norma.

Perché l'ambiguità razziale è un'esperienza che dovremmo conoscere?

Le persone razzialmente ambigue possono muoversi nella società in un modo completamente diverso rispetto alle persone di razze distinte. Ci sono sia privilegi che sfide associate a questo, come affronteremo.

In una società che lotta contro il razzismo, è importante essere consapevoli delle varie esperienze della popolazione, e le persone razzialmente ambigue possono insegnare molto a persone di razze identificabili su quanto possa essere sfumata e complessa l'identità razziale. Mentre le persone che sono monorazziali possono avere una singolare esperienza di razza, le persone razzialmente ambigue spesso hanno molte esperienze diverse con essa per tutta la vita.

I privilegi di sembrare razzialmente ambiguo

Le persone razzialmente ambigue possono avere un'esperienza diversa con la razza rispetto ad altre che sono di razze distinguibili. I privilegi di apparire razzialmente ambigui possono includere:

  • Potenzialmente visto come bianco o per lo più bianco, e quindi vivendo meno razzismo
  • Non essere presi di mira da crimini d'odio e razzismo diretti solo a razze specifiche
  • Essere percepito come parte della razza di qualcuno di cui in realtà non fa parte e, a sua volta, essere trattato come se fossi parte di un'altra comunità

Le sfide che devono affrontare le persone razzialmente ambigue

Dal momento che le persone razzialmente ambigue possono godere di alcuni privilegi che altri non hanno, devono anche affrontare molte sfide. Le difficoltà derivanti dall'ambiguità razziale possono includere:

  • Non essendo visti come membri della razza sono, sia da persone di quella razza che da persone di altre razze
  • Un senso interiore di non appartenenza a nessuna comunità
  • Conflitto da membri della famiglia che si identificano in modo diverso dalla persona razzialmente ambigua
  • Razzismo da parte dei membri della famiglia White
  • Razzismo strutturale che impedisce loro di avere le stesse opportunità dei bianchi
  • Domande inappropriate sul loro passato da parte di estranei

È importante notare che una delle maggiori sfide dell'ambiguità razziale è che mettere in discussione e categorizzare erroneamente la propria etnia può avere un impatto negativo sul benessere mentale ed emotivo.

Persone razzialmente ambigue come alleati dei gruppi POC

Poiché le persone razzialmente ambigue sono esse stesse una minoranza, potrebbe essere sorprendente pensare che avrebbero delle responsabilità nei confronti delle altre persone di colore. Tuttavia, a causa dei privilegi associati all'ambiguità razziale, alcuni membri di gruppi di minoranze razziali che non sono razzialmente ambigui ritengono che sia loro compito aiutare altri POC. Questo è particolarmente vero per quanto riguarda il razzismo e il targeting di razze specifiche, come gli afroamericani e gli asiatici americani, da parte dei bianchi.

Poiché alcuni individui ambigui sono percepiti come Bianchi, anche se solo da una frazione di persone, ciò conferisce loro un livello di privilegio e una piattaforma quando ciò si verifica. Ad esempio, i bianchi possono essere più ricettivi a conoscere i propri atti di razzismo se pensano che la persona che li dice sia un altro bianco e non una persona di colore.

Quanta responsabilità prova una persona razzialmente ambigua nei confronti delle persone di colore più emarginate è diversa da persona a persona.

Quando una persona razzialmente ambigua intraprende un viaggio antirazzista, può essere messa a conoscenza di privilegi che prima non aveva realizzato. Ciò potrebbe portarli a intraprendere più azioni per combattere il razzismo quando e dove lo incontrano.

Un'esperienza di vita unica

Le storie di tutti i diversi modi in cui l'ambiguità razziale porta a esperienze di vita uniche possono essere trovate sui social media da persone monorazziali e di razza mista allo stesso modo.

È un evento comune per le persone razzialmente ambigue parlare in lingue che si presume conoscano ma non lo fanno. Questo perché persone di diversi gruppi etnici in vari paesi potrebbero riconoscerli come uno di loro.

Si può parlare con una persona in spagnolo, arabo, ebraico, indù e altro. Questa è una situazione complessa perché la persona ambigua dal punto di vista razziale può provare delusione quando condivide con il madrelingua che non conosce la lingua e non appartiene alla propria comunità.

Perché alle persone razzialmente ambigue viene spesso posta la domanda "Cosa sei?" che è un modo inappropriato per chiedere informazioni sull'origine razziale o etnica di qualcuno, sono costretti a pensare di più alla propria identità. Questo può portare a una riflessione su di sé più di quanto la persona media potrebbe altrimenti intraprendere o elaborare nella vita.

A volte, le persone sono così convinte che una persona ambigua sia della loro razza che non credono nemmeno alla persona quando vengono informate che non lo sono. La maggior parte delle persone nella vita non deve convincere gli altri che sono la razza, o le razze, che sono, ma questo è un evento frequente per le persone razzialmente ambigue.

A causa dell'occupazione di uno spazio intermedio nella società, le persone razzialmente ambigue potrebbero non avere una comunità incorporata o un cameratismo con estranei della loro razza. All'interno delle proprie famiglie, possono apparire diversi dagli altri membri e se hanno due genitori monorazziali di razze diverse, i propri genitori non saranno in grado di risuonare con la loro esperienza.

Una parola da Verywell

È probabile che tu abbia già incontrato persone razzialmente ambigue. Potresti aver presunto che fossero di una razza, razza mista, o non ci hai mai pensato. Con le informazioni che hai ora, puoi iniziare ad avere una comprensione più profonda delle esperienze delle persone razzialmente ambigue. L'ambiguità razziale sta diventando progressivamente più comune ed è un'esperienza importante da comprendere.

Lavorare con individui di razza mista che possono apparire razzialmente ambigui è un argomento importante per ulteriori esplorazioni. Verywell desidera ringraziare la dott.ssa Jennifer Noble per i suoi contributi significativi nella revisione di questo articolo. Il Dr. Noble è uno psicologo autorizzato, allenatore dei genitori, professore associato di psicologia e relatore a Los Angeles, in California. Lavora con persone di razza mista, genitori di bambini di razza mista, donne di colore e altri gruppi emarginati.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave