Che cos'è la supremazia bianca?

La supremazia bianca non è nuova, ma mesi di proteste Black Lives Matter scoppiate a seguito della morte di George Floyd, Breonna Taylor e altri hanno indotto molti individui BIPOC a riflettere sul loro giusto posto nella società. L'impatto si è riverberato in tutto il mondo e abbiamo assistito a proteste in tempi leggermente diversi ma spesso sovrapposti.

Queste proteste per i diritti civili nel mezzo di una pandemia globale hanno avuto un grande impatto sulla coscienza di coloro che ne beneficiano, come è sempre stata la speranza degli individui BIPOC che ne subiscono i danni.

Che cos'è la supremazia bianca?

Resmaa Menakem nel suo lavoro fondamentale, Le mani di mia nonna: il trauma razzializzato e la via per riparare i nostri cuori e corpi, si riferisce ad esso come "Supremazia dei corpi bianchi".

Lo descrisse come originario del corpo, cioè il corpo bianco divenne lo standard di tutta l'umanità. Da quella premessa, chiunque non si adatti allo stampo non è altrettanto degno nello spettro dell'umanità, o meglio anche meno.

La supremazia bianca è anche infiltrata in tutti i sistemi esistenti nel nostro paese e forse nel mondo. Da tutti i principali campi/istituzioni della medicina al diritto all'istruzione, in qualsiasi campo, ci sarebbe qualche forma di ingiustizia. Tutto ciò si ricollega alla supremazia bianca e al razzismo.

La supremazia bianca riflette la perpetuazione di una falsa narrativa secondo cui i bianchi sono migliori delle persone con altri colori della pelle e origini etniche. È quando coloro che hanno più potere in tutti i sistemi della società non riescono a riflettere adeguatamente la diversità delle persone BIPOC e mantengono invece lo status quo problematico.

Ecco alcuni esempi di danni inflitti a individui BIPOC a causa della supremazia bianca:

  • Nel settore sanitario, la ricerca mostra che gli afroamericani superano di 2 volte il tasso di mortalità infantile rispetto ai bianchi non ispanici. In questo modo, la supremazia bianca influisce sul modo in cui i bambini neri vengono trattati dalla nascita, indipendentemente da quale possa essere l'intento ben intenzionato del personale medico.
  • Dall'età di 5 anni, i dati mostrano che gli adulti considerano le ragazze nere meno innocenti e più adulte rispetto ai loro coetanei bianchi. In questo modo, a causa del pregiudizio dell'adultificazione, le esperienze dei bambini neri fin dalla giovane età sono influenzate dalle credenze del suprematismo bianco.
  • Quando la bianchezza è considerata più desiderabile sul posto di lavoro, i candidati possono essere cancellati per avere nomi "neri" o dal suono etnico, o per vestirsi o parlare in un certo modo.

Dai sistemi che sono stati sviluppati per opprimere gli individui BIPOC e le credenze radicate nel fanatismo, la supremazia bianca è purtroppo radicata nella nostra società. Ad ogni livello, senza un lavoro esplicito per combatterlo, la supremazia bianca continua a danneggiare le persone BIPOC.

La storia della supremazia bianca

Per molto tempo, la supremazia bianca è stata vista solo attraverso la lente ristretta del Ku Klux Klan o simili rappresentazioni estreme di danni razzisti. Mentre il KKK incarna la supremazia bianca, lo fanno anche molte altre norme sociali che sono date per scontate.

La supremazia bianca è stata pervasiva fin dall'inizio negli Stati Uniti. Thomas Jefferson, ad esempio, ha sostenuto alcune delle più grandi libertà individuali che il mondo moderno abbia visto mentre allo stesso tempo partecipava ai crimini contro l'umanità dei genocidi e della schiavitù indigena e africana.

La supremazia bianca non si è conclusa con il furto storico della terra indigena e la schiavitù dei neri: si è semplicemente evoluta per assumere altre forme. Mentre la schiavitù riduceva i neri alla proprietà per il profitto dei bianchi, le leggi di Jim Crow continuavano a riflettere l'idea bigotta che i bianchi meritassero di meglio dei neri. Quasi 60 anni dopo l'approvazione del Civil Rights Act del 1964, siamo ancora alle prese con questi problemi.

La supremazia bianca è radicata nei contesti storici descritti, le cui vestigia continuano oggi in tanti modi. Questi sistemi sono stati spesso visti come parte della storia, piuttosto che come una continuazione delle credenze discriminatorie che li hanno stabiliti. Per esempio, hanno ancora un impatto sul modo in cui i fondi scolastici vengono assegnati in base ai valori della proprietà, il che emargina i bambini BIPOC, che spesso non hanno i benefici della ricchezza generazionale, a causa degli impatti a lungo termine della colonizzazione e della schiavitù.

La mancanza di ricchezza generazionale ha molte implicazioni di vasta portata: frequentare scuole con risorse migliori, frequenza al college, costruzione di ricchezza a lungo termine e altro ancora.

Gli effetti negativi della supremazia bianca sui gruppi emarginati

Per lavorare verso risultati più equi per gli individui neri, indigeni e POC, dobbiamo capire meglio come funziona la supremazia bianca.

Ci sono effetti dannosi sulla salute fisica e mentale, i più estremi sono rispettivamente la morte per omicidio e suicidio. È associato a una varietà di condizioni di salute croniche negative quando si tratta del singolo corpo. Quando si tratta dei sistemi nella società, ci sono risultati peggiori per l'istruzione, l'alloggio, il diritto, ecc.

Sfortunatamente, la supremazia bianca e le sue disparità razziali associate sono discusse raramente. Di conseguenza, gli individui BIPOC possono interiorizzare le loro sfide in questi sistemi truccati come uno scarso riflesso di se stessi, che può avere impatti negativi sulla salute mentale.

Considerando quanto sia radicata la supremazia bianca nella nostra società, ci vorrà molto tempo e sforzi concertati per fare passi avanti verso lo smantellamento. Trascurare o ignorare il problema porterà solo più danni ai neri, alle persone indigene di colore, quindi nonostante quanto possa essere scomodo questo lavoro, è necessario.

Come lo affrontiamo?

Con una comprensione di come si è evoluta la supremazia bianca, possiamo iniziare il lavoro cruciale per interrogarci su come continua a funzionare in vari modi. Tale consapevolezza è strumentale nel consentirci di intraprendere i passi tangibili necessari per mitigare i danni agli esseri umani BIPOC.

Può essere scomodo pensare a come funziona la supremazia bianca, soprattutto se ne trai beneficio. Pertanto, è necessario un lavoro antirazzista per interrompere questo problematico status quo. Gli individui BIPOC meritano l'accesso a risultati equi che siano paragonabili ai loro pari bianchi.

Con una comprensione di come si è evoluta la supremazia bianca, possiamo iniziare il lavoro cruciale per interrogarci su come continua a funzionare in vari modi. Tale consapevolezza è strumentale nel consentirci di intraprendere i passi tangibili necessari per mitigare i danni agli esseri umani BIPOC.

Abbiamo tutti un ruolo da svolgere nell'affrontare la supremazia bianca. Dovrebbe iniziare nelle nostre vite individuali, lavorando su noi stessi per sradicare la supremazia bianca il più possibile su base continuativa. Da lì, possiamo lavorare fino a cambiare e infine smantellare i sistemi quando appropriato / necessario per arrivare davvero alla radice della supremazia bianca all'interno.

È anche essenziale compiere uno sforzo concertato per preparare le generazioni future a garantire il futuro di superare questo sistema oppressivo. Migliorare la rappresentazione di BIPOC è un modo per contribuire a che ciò accada.

Le persone spesso immaginano ciò che è possibile per se stesse in base a come sono rappresentate, quindi c'è una grande opportunità per sfidare la supremazia bianca nei media, per esempio. Nell'editoria per bambini, nonostante le numerose iniziative volte ad affrontare la mancanza di diversità nel settore in quattro anni, tra il 2015 e il 2019 si è verificata una diminuzione di appena il 3% della rappresentanza bianca.

Questo status quo della supremazia bianca può sembrare la differenza tra la rappresentazione autentica o opprimente nei libri che leggono i bambini BIPOC. Se i bambini leggono o vedono storie con una rappresentazione più equa, cresceranno con una migliore visione di se stessi nella società.

Cosa puoi fare per combattere la supremazia bianca?

Comprendere la tua posizione nella società e ritenerti responsabile è un buon inizio per combattere la supremazia bianca. Se la tua razza, classe e genere ti garantiscono un maggiore accesso alle risorse economiche e politiche, potresti avere una maggiore capacità di affrontare questi problemi. In questo lavoro, una concettualizzazione approfondita della nostra posizionalità può aiutarci a guidarci verso la responsabilità per affrontare la supremazia bianca. Fattori come razza, classe e genere tendono a mediare la nostra posizione sociale e l'accesso associato alle risorse economiche e politiche.

Tenendo presente il tuo posto nella società, queste sono domande utili da considerare:

  • Le mie azioni rafforzano lo status quo della bianchezza?
  • Quanto spazio occupo e devo farlo?
  • La mia opinione è basata su supposizioni del suprematismo bianco?
  • Cosa deve cambiare per supportare maggiormente gli individui BIPOC?
  • Di chi vengono raccontate le storie ea spese di chi?
  • Sto usando parole come dark per connotare il negativo?
  • Come posso amplificare le narrazioni degli individui BIPOC?

In questo modo, possiamo fare progressi significativi verso il riconoscimento e la sfida quotidiana della supremazia bianca. Altrimenti, continueremo a danneggiare in modo sproporzionato gli individui BIPOC, come è avvenuto storicamente, nonostante le migliori intenzioni.

Parte della comprensione di te stesso potrebbe coinvolgere la terapia per disfare i processi mentali e la pervasività della supremazia bianca all'interno delle nostre mentalità. Quando andiamo avanti per intraprendere un'azione, dobbiamo rimanere con i piedi per terra e fare del nostro meglio per assicurarci di essere mentalmente preparati ad affrontare le potenziali conseguenze. Prendiamoci cura di noi stessi (mangiare, dormire, fare esercizio). Riconosci i nostri limiti e comprendi che come individui o anche come gruppi non saremo in grado di gestirli tutti da soli, poiché è così pervasivo e radicato.

Oltre alla terapia, ottieni supporto da amici e familiari e assicurati di fare delle pause quando necessario.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave