La psicologia delle strategie decisionali

Devi prendere decisioni sia grandi che piccole durante ogni singolo giorno della tua vita. Cosa vuoi mangiare a colazione? A che ora dovresti incontrare un amico per cena? A che università dovresti andare? Quanti figli vuoi avere?

Panoramica

Di fronte ad alcune decisioni, potresti essere tentato di lanciare una moneta e lasciare che il caso determini il tuo destino. Nella maggior parte dei casi, seguiamo una certa strategia o una serie di strategie per arrivare a una decisione.

Per molte delle decisioni relativamente minori che prendiamo ogni giorno, lanciare una moneta non sarebbe un approccio così terribile. Per alcune delle decisioni complesse e importanti, è più probabile che investiamo molto tempo, ricerca, impegno ed energia mentale per giungere alla giusta conclusione.

Quindi, come funziona esattamente questo processo? Di seguito sono riportate alcune delle principali strategie decisionali che potresti utilizzare.

Il modello a funzione singola

Questo approccio prevede di basare la tua decisione esclusivamente su una singola caratteristica. Ad esempio, immagina di comprare del sapone. Di fronte a un'ampia varietà di opzioni nel tuo supermercato locale, decidi di basare la tua decisione sul prezzo e acquistare il tipo di sapone più economico disponibile. In questo caso, hai ignorato altre variabili (come profumo, marchio, reputazione ed efficacia) e ti sei concentrato su una sola caratteristica.

L'approccio a funzionalità singola può essere efficace in situazioni in cui la decisione è relativamente semplice e hai poco tempo. Tuttavia, generalmente non è la strategia migliore quando si tratta di decisioni più complesse.

Il modello di funzionalità additiva

Questo metodo consiste nel prendere in considerazione tutte le caratteristiche importanti delle scelte possibili e quindi valutare sistematicamente ciascuna opzione. Questo approccio tende ad essere un metodo migliore quando si prendono decisioni più complesse.

Ad esempio, immagina di essere interessato all'acquisto di una nuova fotocamera. Crei un elenco di caratteristiche importanti che vuoi che abbia la fotocamera, quindi valuti ogni possibile opzione su una scala da -5 a +5.

Le fotocamere che presentano importanti vantaggi potrebbero ottenere un punteggio di +5 per quel fattore, mentre quelle che presentano importanti svantaggi potrebbero ottenere un punteggio di -5 per quel fattore. Dopo aver esaminato ciascuna opzione, puoi calcolare i risultati per determinare quale opzione ha il punteggio più alto.

Il modello di funzionalità additivo può essere un ottimo modo per determinare l'opzione migliore per una varietà di scelte. Come puoi immaginare, tuttavia, può richiedere molto tempo e probabilmente non è la migliore strategia decisionale da utilizzare se hai poco tempo.

Il modello di eliminazione per aspetti

Il modello di eliminazione per aspetti è stato proposto per la prima volta dallo psicologo Amos Tversky nel 1972. In questo approccio, valuti ogni opzione una caratteristica alla volta iniziando da qualsiasi caratteristica ritieni più importante. Quando un elemento non soddisfa i criteri che hai stabilito, lo depenni dall'elenco delle opzioni. Il tuo elenco di possibili scelte diventa sempre più piccolo man mano che elimini gli elementi dall'elenco fino ad arrivare a una sola alternativa.

Il processo decisionale

I tre processi precedenti vengono spesso utilizzati nei casi in cui le decisioni sono piuttosto semplici, ma cosa succede quando è coinvolta una certa quantità di rischio, ambiguità o incertezza? Ad esempio, immagina di essere in ritardo per la tua lezione di psicologia.

Dovresti guidare oltre il limite di velocità per arrivare in tempo, ma rischiare di prendere una multa per eccesso di velocità? O dovresti guidare il limite di velocità, rischiare di essere in ritardo e possibilmente ottenere punti attraccati per aver perso un quiz a comparsa programmato? In questo caso, devi valutare la possibilità di essere in ritardo all'appuntamento con la probabilità di ottenere una multa per eccesso di velocità.

Quando si prende una decisione in una situazione del genere, le persone tendono ad impiegare due diverse strategie decisionali: l'euristica della disponibilità e l'euristica della rappresentatività. Ricorda, un'euristica è una scorciatoia mentale regola empirica che consente alle persone di prendere decisioni e giudizi rapidamente.

Ottieni consigli da The Verywell Mind Podcast

Ospitato dal caporedattore e terapeuta Amy Morin, LCSW, questo episodio di The Verywell Mind Podcast condivide un suggerimento che può aiutarti a prendere decisioni migliori.

L'euristica della disponibilità

Quando cerchiamo di determinare la probabilità di qualcosa, spesso basiamo tali stime sulla facilità con cui possiamo ricordare eventi simili accaduti in passato. Ad esempio, se stai cercando di determinare se dovresti guidare oltre il limite di velocità e rischiare di prendere una multa, potresti pensare a quante volte hai visto persone che sono state fermate da un agente di polizia su un particolare tratto di autostrada.

Se non riesci a pensare immediatamente a nessun esempio, potresti decidere di andare avanti e correre il rischio, poiché l'euristica della disponibilità ti ha portato a giudicare che poche persone vengono fermate per eccesso di velocità sul tuo percorso particolare. Se riesci a pensare a numerosi esempi di persone che sono state fermate, potresti decidere di andare sul sicuro e guidare il limite di velocità suggerito.

L'euristica della rappresentatività

Questa scorciatoia mentale comporta il confronto della nostra situazione attuale con il nostro prototipo di un particolare evento o comportamento. Ad esempio, quando cerchi di determinare se devi accelerare per arrivare alla tua classe in tempo, potresti confrontare te stesso con la tua immagine di una persona che ha maggiori probabilità di ottenere una multa per eccesso di velocità.

Se il tuo prototipo è quello di un adolescente distratto che guida un'auto da corsa e tu sei una giovane donna d'affari che guida una berlina, potresti stimare che la probabilità di ottenere una multa per eccesso di velocità è piuttosto bassa.

Una parola da Verywell

Il processo decisionale può essere sia semplice (come scegliere casualmente tra le nostre opzioni disponibili) che complesso (come valutare sistematicamente diversi aspetti delle scelte esistenti). La strategia che usiamo dipende da vari fattori, incluso quanto tempo abbiamo per prendere la decisione, la complessità complessiva della decisione e la quantità di ambiguità che è implicata.

Aiuterete lo sviluppo del sito, condividere la pagina con i tuoi amici

wave wave wave wave wave